Cinque Start-Up per ComoNExt

Cinque nuove start-up per ComoNExt, selezionate attraverso il bando “Dall’idea all’impresa” promosso dalla Camera di Commercio di Como.

L’incubatore accoglierà le nuove realtà selezionate dalla commissione di valutazione, che potranno restare nella struttura per tre anni utilizzando le risorse. Il che significa condivisione di spazi e risorse, fruizione di servizi specialistici (supporto a stesura del business plan, aiuto a individuare finanziamenti pubblici o privati per lo sviluppo della start up, formazione e tutoring) e accesso a reti di conoscenze.

Destinatari del progetto sono gli aspiranti imprenditori e le microimprese o Pmi già attive da non oltre 12 mesi alla data di presentazione della domanda, che possono partecipare con idee innovative che prevedono lo sviluppo di prodotti e/o servizi con caratteristiche di innovatività rispetto a prodotti e servizi già presenti sul mercato, che comportano un miglioramento di processi produttivi o introducono nuovi processi produttivi con caratteristiche migliorative rispetto all’esistente.
Il Bando 2016, che uscirà entro il mese di aprile, prevede la selezione complessiva di un massimo di 5 progetti, scelti secondo i criteri dell’idea maggiormente innovativa e della fattibilità, destinati ad accedere all’incubatore d’impresa usufruendo di un voucher del valore massimo di 20.000 euro, utilizzabile entro l’anno dalla data di ingresso in incubatore.

 

Con questo progetto strategico che la Camera di Commercio di Como sostiene da anni – spiega Ambrogio Taborelli, Presidente della Camera di Commercio di Como – si vuole contribuire alla nascita di una imprenditorialità innovativa e proiettata verso lo sviluppo di nuove tecnologie e di nuove soluzioni: l’obiettivo è incanalare e valorizzare il grande dinamismo del territorio attraverso i servizi messi a disposizione da ComoNExT in modo da cercare di ridurre i rischi delle start up fornendo strumenti appropriati per far crescere con successo le loro idee di impresa».

Le start-up selezionate con il bando 2015 sono D-Heart (screening cardiovascolare portatile) ; Amatista (sistemi e prodotti prefabbricati per il mondo dell’edilizia); Kheni (soletta sensorizzata per runners per la raccolta di dati in tempo reale) ; Mym (progettazione e realizzazione di macchine per il lavaggio industriale); Rocket Health Technologies (soluzioni di telemedicina).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi