Bando “Incubatore d’Impresa”

Sono stati presentati questa mattina i 5 progetti vincitori dell’edizione 2015 del Bando “Incubatore d’impresa”.

Le cinque proposte sono state selezionate dalla Commissione di Valutazione composta da rappresentanti della Camera di Commercio di Como, ComoNExT più altri esperti come docenti universitari e imprenditori. Nelle otto edizioni di questa iniziativa sono state 364 le candidature presentate con 120 colloqui e 38 “incubazioni”. L’età media dei vincitori è di 36 anni e queste start up hanno portato al momento 110 posti di lavoro (di cui 88 soci fondatori). Le proposte riguardano diversi ambiti: progettazione, informatica, robotica, aeronautica, comunicazione e altri. Per quanto riguarda il bando 2015 sono stati stanziati 20mila euro per ciascuna delle start up vincitrici. I destinatari del progetto sono gli aspiranti imprenditori e le microimprese già attive da non oltre 12 mesi alla data di presentazione della domanda. I vincitori dell’ultima edizione sono stati: D-Heart srl un elettrocardiografo portatile per smartphone o tablet con software per guida e verifica del corretto posizionamento degli elettrodi attraverso una tecnologia di image processing, i fondatori sono Nicolò Briante e Niccolò Maurizi.

Altro riconoscimento a MYM srl ovvero un impianto per il lavaggio, igienizzazione ed asciugatura di cestelli in plastica utilizzati presso GDO di Manuele Colombo e Marina Fabre; RHT srl invece è una piattaforma integrata per archiviazione struttura di immagini digitali, portale di telemedicina per servizi di tele-consulto ideato da Michel Corre, Massimo Vignoli, Andrea Ramone e Roberto Bocchio. Inoltre KHENI srl, un plantare per raccolta ed interpretazione di dati funzionali a performance atletiche e riabilitazione motoria creato da Francesco Bove, Giacomo Tamburini e Stefano Noli e infine FastWood innovativo pannello prefabbricato in legno da applicare alle coperture in edilizia di Ettore Amatista e Francesco Pittau. Ambrogio Taborelli, presidente della Camera di Commercio Como, Annarita Polacchini Presidente Como NExT e Giorgio Carcano, Presidente Commissione di valutazione “Dall’Idea all’Impresa” hanno rivelato che anche per il bando 2016 il budget sarà di 20mila euro per ogni start up vincitrice.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi